Escursionismo in Alto Adige: tutto da esplorare

A chi è appassionato di escursionismo l’Alto Adige ha molto da offrire. Se avete in programma una vacanza di trekking in Alto Adige, la prima cosa da fare è informarvi sulla varietà di aree escursionistiche e paesaggi per scegliere l’esperienza che più si avvicina ai vostri desideri.

Ad esempio, se avete in mente di fare escursioni sulle Dolomiti le vostre gite saranno assai diverse da quelle di chi invece si dedicherà al trekking in Val Venosta. È proprio la varietà dei suoi scenari a rendere l’Alto Adige una meta così amata dagli escursionisti da ogni parte d’Europa.  

Mentre le montagne dell’arco alpino e del gruppo dell’Ortles sbalordiscono per la loro imponenza e i loro ghiacciai, le Dolomiti conquistano con le loro bizzarre concrezioni di roccia pallida, che stagliandosi frastagliate contro il cielo offrono uno spettacolo mozzafiato. 

Baite e rifugi punteggiano tutte le aree escursionistiche dell’Alto Adige; quelle nei pressi delle cime più note come l’Ortles, le Tre Cime o il Sassolungo, testimoni della tradizione alpinistica di lunga data di queste aree, sono mete particolarmente piacevoli e facili da raggiungere anche per gli escursionisti amatoriali.  

A chi invece preferisce dedicarsi al trekking in Alto Adige su malghe e ampi sentieri, consigliamo di visitare i grandi alpeggi d’alta quota come ad esempio l’Alpe di Siusi sulle Dolomiti o  Prato Piazza nella Regione Dolomitica Tre Cime.

Anche gli otto parchi naturali della provincia di Bolzano sono mete perfette per le escursioni, durante le quali è possibile incrociare gipeti e stambecchi. Non è fantastico?  

Aree escursionistiche

I nostri hotel consigliati nei dintorni

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità orientata alle tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento tranne che al link sopra indicato, acconsenti automaticamente all’uso dei cookie.
OK