Rifugio Bicchiere a 3.195 m

Una vista meravigliosa

Rifugio Bicchiere

A 3.195 m sopra il livello del mare, si erge fiero il Rifugio Bicchiere sul versante altoatesino delle Alpi dello Stubai: è il rifugio più alto dell’Alto Adige. 

La salita verso il Rifugio Bicchiere avviene dalla Val Ridanna, in Alto Adige, e ha una durata media di 7 ore. Lo sforzo viene premiato poi dalla magnifica vista panoramica a 360°. Il rifugio stesso possiede un fascino particolare oltre a riservare agli escursionisti affamati un’ottima cucina per fare il pieno di energie dopo la fatica fisica e 100 posti letto qualora si volesse pernottare per ripartire ben riposati l’indomani.

Rifugio Bicchiere: meta ideale per gli alpinisti

Tour entusiasmanti vi aspettano

La cappella dedicata a Maria è la più alta delle Alpi ed è un luogo raccolto dove gli escursionisti si recano per qualche istante di preghiera. Il gestore Erich Pichler è un grande alpinista e profondo conoscitore della montagna, delle sue straordinarie bellezze e anche dei suoi pericoli latenti, perché come ben ricorda: “Quando accade qualcosa a questa altitudine, devi prendere in mano la situazione, e da solo”. 

Il Rifugio Bicchiere in Alto Adige non è solo una meta per innumerevoli alpinisti, ma rappresenta anche la base per procedere su altri versanti e continuare i propri tour entusiasmanti sulle Alpi dello Stubai.

Il rifugio più alto dell’Alto Adige

Rifugio Bicchiere

Il rifugio Bicchiere – conosciuto anche con il nome di "rifugio Gino Biasi al Bicchiere" – si trova in Val Ridanna a 3.195 metri sul livello del mare. Si tratta del rifugio più alto di tutto l'Alto Adige ed è circondato da spettacolari vette che superano i 3.000 metri. Tempo permettendo, il rifugio è aperto da metà giugno a settembre. Nonostante l'altitudine il rifugio Bicchiere offre acqua corrente, cucina calda e posto per 100 alpinisti.

I nostri hotel nei dintorni

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità orientata alle tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento tranne che al link sopra indicato, acconsenti automaticamente all’uso dei cookie.
OK