Castel Casanova: fortezza dei Conti del Tirolo

Le rovine di Castel Casanova (detto anche Castel Neuhaus) si trovano a 383 metri su una sporgenza dalla quale si scorge una meravigliosa vista sulla Val d’Adige. La struttura del castello risale al 1228 e serviva in origine ai Conti del Tirolo come fortezza di frontiera contro i signori di Bolzano. Verso la fine del XIII secolo venne edificato un posto di dogana ai piedi del castello. La tradizione popolare chiama questo maestoso edificio anche "castello Maultasch”, poiché secondo la leggenda era il posto preferito della Contessa Margherita di Tirolo-Gorizia, affettuosamente soprannominata dai suoi connazionali Margherita Maultasch. Successivamente il castello fu sede dei Conti di Niedertor di Bolzano e dal 1559 dei signori di Wolkenstein-Trostburg. Secondo le legende questo vecchio castello è abitato dai fantasmi: si narra che un servitore derubò la Contessa Maultasch e vi nascose il bottino d’oro.

Un castello altoatesino da visitare

Castel Casanova

L’Alto Adige è noto anche come terra di castelli e fortezze. Nell’arco di un secolo vi sono stati costruiti centinaia di castelli. Oggi i castelli altoatesini, con le loro torri imponenti, le spesse mura e le sale rivestite di legno, invitano a un viaggio nel Medioevo. Castel Casanova, restaurato negli anni ‘90, può essere visitato durante tutto l’anno ed è raggiungibile percorrendo svariati sentieri escursionistici.

I nostri hotel consigliati nelle vicinanze

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità orientata alle tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento tranne che al link sopra indicato, acconsenti automaticamente all’uso dei cookie.
OK