Castel Juval: casa e museo di Reinhold Messner

Castel Juval

Castel Juval è il castello maestoso di Reinhold Messner e troneggia fiero su Naturno, in Alto Adige. Dal 1983 il Castel Juval è l’abitazione del famoso scalatore Reinhold Messner che lo ha trasformato in un museo davvero affascinante, votato al mito della montagna. Qui è possibile visitare una collezione artistica impressionante: la collezione dedicata al Tibet, la galleria che ospita immagini delle più belle montagne del mondo, la raccolta di maschere provenienti dai 5 continenti, l’esposizione unica dedicata a Gesar Ling, la stanza del Tantra, oltre alla sala delle spedizioni. In questo museo, che fa parte dei MMM (Messner Mountain Museum), tutto ruota intorno alla montagna. Durante la visita si possono ammirare oggetti dell’artigianato tibetano, statue di Buddha, la “Grotta dell’Illuminazione” e la “Casa dei Troll e degli Gnomi”. 

Castel Juval, pausa gourmet nell’agriturismo

Abbandonatevi al fascino di nuovi mondi e culture e, dopo una visita entusiasmante che vi avrà proiettato in dimensioni inattese, potrete fare una piacevole pausa nell'agriturismo del castello. Qui si possono gustare specialità casalinghe e ripercorrere con la mente le tante emozioni provate durante la visita. Non perdete l’occasione di assaggiare i pregiati vini prodotti nel vigneto di proprietà accanto al castello. Le collezioni di Reinhold Messner conservate presso il Castel Juval sono personali ed esprimono la grande passione dell’alpinista per la montagna e l’infinito rispetto nei confronti della natura. Chi è interessato alla persona di Reinhold Messner non sarà certo deluso al Castel Juval: uno sguardo nei locali privati e nella sala dedicata alle spedizioni vi permette di osservare le attrezzature originali dei tour estremi.

I nostri hotel nei dintorni

Ancora pochi click per la tua vacanza da sogno! Effettua una richiesta senza impegno ai nostri hotel in Alto Adige:
Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità orientata alle tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento tranne che al link sopra indicato, acconsenti automaticamente all’uso dei cookie.
OK