Benvenuti nello storico Castello di Scena

I visitatori arrivano all’ingresso esclusivamente attraverso un ponte, perché l’edificio è circondato da un fossato in parte ancora visibile. Passando dalla segreta del castello si arriva al cortile interno. Da lì, una scala aperta porta i visitatori nelle stanze del castello che possono essere visitate tranne le stanze private. Il castello ospita una delle più ampie collezioni private di armi della regione e una impressionante collezione sulla vita e le opere del patriota Andreas Hofer. 

L’architettura è tra le più belle in Alto Adige

Tra le attrazioni del castello vi è sicuramente la meravigliosa stufa in maiolica di Faenza nel salone rinascimentale dei cavalieri. Le sale dotate di mobili splendidi e pomposi e di accessori posizionati con cura trasportano il visitatore in un’epoca passata e rivelano in modo chiaro il dispendioso stile di vita degli abitanti di un tempo. Oggi, nel Castello di Scena vivono i discendenti dell’Arciduca Giovanni. Nonostante le molte modifiche architettoniche apportate nel corso dei secoli l’edificio ha conservato il suo carattere originale.

Peculiarità del Castello di Scena

Castello di Scena

L’edificio è inoltre uno dei pochi castelli di Merano e dintorni che non è mai stato abbandonato. Non è mai divenuto una rovina ed è tra i castelli più belli della regione. 

I nostri hotel nei dintorni

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità orientata alle tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso, clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento tranne che al link sopra indicato, acconsenti automaticamente all’uso dei cookie.
OK